Giornale




Benvenuti a L'Eroica

05 ottobre 2018

Per le curve dolci delle colline, per i cipressi a punta, per gli sterri rabbiosi che segano i polsi. Per le biciclette che hanno una storia, per i capelli al vento, per i volontari ai ristori, per le maglie tarlate che prudono addosso. Per gli occhi che brillano, per il sudore che cola, per le facce felici, per quello che vola. Per le bancarelle allegre del mercatino, per il fischio dei freni in discesa, per lo sferragliare dei cambi, per il fango che fa partire la ruota, per il soffio del vento sui prati, per la polvere che si deposita a strati. Per i fanali come lucciole che brillano nel buio, per la prima stella del mattino. Per le salite -fottute salite! - che non finiscono più. Per il pane con l’olio, per il caffè a Brolio. Per chi la notte prima non dorme, per chi spinge in salita, per chi va su en danseuse, per chi buca due volte, per chi è senza fiato, per chi vuole la mamma. Per chi ti dice “where are you from”, per chi sbaglia strada, per chi trova un amico, per chi non ne ha più, per chi regala un sorriso. Per chi ha la bici del nonno, per chi fischietta in discesa, per chi la fa in gonnella, per l’abbraccio più bello, per lo striscione “traguardo”, per un bicchiere di vino. Per chi è un anno che aspetta, per Luciano lassù, per chi ha buona gamba, ma soprattutto, per chi ha tanto cuore. Buona Eroica.

Elena Borrone

 


Share



     
     
   

           
               

                   





@ L’Eroica 2014 | VAT Code IT01357870524
Website designed by 93ft.com and developed by Alias